“Se Atene piange Roma non ride”. Quale lezione per il futuro?

La crisi che attanaglia da quasi 4 anni il l’economia globale (e quella europea in particolare) non sembra voler mollare la propria presa. Seppur con diversa intensità la sua morsa si è stretta inesorabile non solo intorno agli attori economico-finanziari ma anche a quelli politico-sociali, quasi a voler confermare l’idea marxiana dell’economia quale centro nevralgico…